Invia la tua Richiesta





Aggiorna Codice


spunta per accettare la normativa sulla privacy * (Privacy)

(*) Dati obbligatori

Domanda #148 - 27/03/2017 16:22:23

Gentile dottor Sam, le scrivo per un problema di iperpigmentazione post infiammatoria: a seguito dell'uso di un siero di acido glicolico e ad una ceretta mal fatta mi sono apparse sul polpaccio destro tante piccole feritine (qualche millimetro ognuna). Siccome ho il vizio di scorticarle, ho applicato cerotti ospedalieri per piaghe da decubito ospedalieri. Hanno impiegato più di un mese per guarire e alcune sono ancora fresche.. molte hanno lasciato piccole macchiette, mi sa dire per quanto tempo devo star lontana da sole/ lettini solari? Con le dovute precauzioni cioè protezione 100+ della rilastil su ogni singola macchia. Grazie mille per l'attenzione Silvia

Silvia Tranquilli

Buongiorno Silvia,
Purtroppo l'infiammazione cutanea come ustioni solari, croste , ferite ecc a volte lasciano esiti discromici.
Per non peggiorarli bisogna proteggersi contro il sole con rilastil md 100 per almeno 9 mesi
 
Per aiutarle a regredire , potrebbe applicare la sera Clairial serum anti macchie..

La saluto 

Dr.Sam

Domanda dermatologo

Domanda #143 - 26/12/2016 17:00:14

Salve dottore, la placenta per iniezione aiuta per la psoriasi o non fa niente? Mi fa sapere per piacere. Grazie mille

toni

Salve,

Diciamo che non fa parte delle terapie classiche standard della psoriasi. 

Va anche detto che alcune iniezioni con anti ossidanti possono in alcuni casi aiutare contro la psoriasi.

Cordiali Saluti

Dr.Sam

Domanda dermatologo

Domanda #142 - 03/12/2016 11:01:40

Buonasera dottore, volevo farvi una domanda, per il viso se ce qualche schiuma per brufoletti piccoli ma fastidiosi e con prurito.... Non ho piu una pelle liscia e pulita,Grazie in anticipo buonasera

Dermatologo

Salve
Provi: REV acnosal mousse
Inizialmente a giorni alterni al mattino poi tutte le mattine , faccia un massaggio con la schiuma di 2 min poi la risciacqui.
Cordiali saluti
 

Dr.Sam

Domanda dermatologo

Domanda #140 - 26/11/2016 23:10:43

Salve, sono mamma da 9 mesi e quest'estate ho contratto le piattole. Premetto che non ho rapporti con mio marito dalla nascita del bimbo, quindi sono veramente sorpresa!!! Siamo stati in affitto al mare quest'estate, potrebbe esser stato il materasso dell'appartamento? Detto ciò, ho eseguito un primo trattamento con polvere MOM, nessun risultato. Sono stata da un dermatologo che mi ha prescritto per 5gg Milice + shampoo Daktar. Mi sono inoltre completamente depilata con rasoio ma niente, non vanno via!!! Sono a dir poco disperata, ho smontato letto, trattato materasso con bicarbonato, tenuto in sacchi i miei indumenti e asciugamani, lavati a 60gradi e asciugati ad alte temperature in asciugatrice....sono ormai spossata, sono 4 mesi che ci convivo! Grazie dell'aiuto

vanessa

Salve signora,

Grazie di avermi scritto.

Mi viene un dubbio diagnostico: siamo sicuri si tratti di piattole? Nel caso lo fossero, passerei ad un altra terapia che purtroppo non posso prescrivere online senza visitarla.

Cordiali saluti 

Dr.Sam

Domanda dermatologo

Domanda #137 - 16/11/2016 15:11:52

Le scrivo per mio figlio di 8 anni al quale è spuntata una dermatite sullo zigomo destro, la parte si presenta arrossata e con dei rilievi puntiformi e pruriginosa. Il pediatra mi a prima prescritto una crema idratante (VEA) senza risoluzione poi un cortisone (ADVAN) per due settimane fino a risoluzione. A due settimane esatte dal termine del trattamento è ritornata. Il pediatra non sa dirmi nulla ma nemmeno si sbilancia a farlo vedere da un dermatologo, è stato molto vago e non ha risposto alle mie domande sulle possibili cause e su un possibile fallimento del trattamento prescritto, ovvero nuovamente cortisone. E' davvero da prendere sotto gamba o conviene provare a indagare tramite medico privato? Grazie per la disponibilità . Greta

Greta Consonni

Grazie di avermi scritto,
Premetto che l'aspetto clinico e dermoscopico sono fondamentali alla corretta diagnosi;
Detto ciò, una chiazza pruriginosa al viso potrebbe essere una chiazza di eczema, dermatite atopica, fungo.. sono le principali diagnosi che mi vengono in mente.
Ribadisco l'aspetto clinico per lo specialista è fondamentale per elaborare una diagnosi corretta.
Il cortisone certo che sfiamma numerose condizioni però poi se non si capisce la causa, è facile la recidiva alla sospensione della terapia.
Le consiglio comunque di sentire un parere dermatologico.
Se fosse nelle vicinanze, visito a Ravenna e Castel San Pietro terme principalmente.
Resto a disposizione
Cordiali saluti

Dr.Sam

Domanda dermatologo

Domanda #136 - 18/10/2016 21:39:14

Buongiorno , premetto che non ho la pelle grassa ma molto delicata, tuttavia ho utilizzato diciamo intensamente per 4-5 giorni mattina e sera un "non sapone" Erbolario con Zolfo colloidale. Principalmente per arti superiori, petto e addome ma anche durante la doccia sul tutto il corpo. Ho interrotto da circa 10 giorni perchè ho cominciato a sentire bruciori prevalentemente in zone delicate come polsi, addome, pettorali e ascellare. Purtroppo questo bruciore anche se a intervalli persiste e sono molto preoccupato. Mi dareste per favore qualche consiglio se rivolgermi al dermatologo o altro ? Grazie infinite. Marco

Marco

Buongiorno Marco.

Non mi sembra una condizione seria,

Il mio consiglio, considerato il riferito bruciore, è quello di sfiammare la pelle perché credo ci sia un infiammazione.

Come consiglio:

Topialyse lavant, gel detergente liquido formato 1 litro ( al posto del bagno schiuma) per un mese

Rev anallergic crema emolliente 1-2 volte die per 2 settimane

Saluti

Dr.Sam

Domanda dermatologo

Domanda #133 - 15/09/2016 11:25:25

Buonasera dottore Ho visto su facebook che propone un trattamento per le macchie del viso. Vorrei conoscere di cosa si tratta e fissare una visita per valutare se possibile eseguirlo sul mio viso. Ho 40 anni e son rimaste le macchie post gravidanza. 

Paola

 Salve Paola,
è un nuovo trattamento spagnolo che sta riscontrando un enorme successo; l'ho utilizzato personalmente su 8 pazienti con ottimi risultati, per farsi un'idea vada sul mio sito www.dermatologodrsam.com
nella sezione trattamento macchie all'interno della Photo Gallery in modo da vedere i prima e dopo.
Saluti

Dr.Sam

Domanda dermatologo

Domanda #129 - 03/07/2016 17:14:45

Gent. mo Dottore avrei bisogno di un suo parere su una macchia sul viso. Ma penso sia necessario inviare una foto. Come posso fare? Grazie

wanda

Buongiorno,
L'unico modo per valutare una macchia è guardarla con il dermatoscopio, apparecchio specifico che ci consente di valutarne la struttura e di conseguenza classificare la lesione in benigna o maligna.
Resto a disposizione, saluti.

Dr.Sam

Domanda dermatologo

Domanda #122 - 28/04/2016 14:26:32

Buongiorno Dottore, volevo farle una domanda, ho una pelle atonica, smagliata e' poco elastica, per un dimagrimento eccessivo, con perdita di 35 chili. Una mia amica, con le mie stesse problematiche a consultato la sua dermatologa, di fiducia la quale, le ha consigliato un trattamento di fiale, per elasticizzate la pelle, iniettabili di nome placentex soluzione cutanea, vorrei sapere se e' un farmaco a base naturale e' come vengono somministrati i cicli di trattamento cordiali saluti Marianna.

marianna puteo

Salve Sig.ra Marianna,

a dire il vero il Placentex non ha dimostrato superiorità rispetto ad altre sostanze biostimolanti e rassodanti. Un cocktail giusto può essere valido almeno quanto il Placentex.
Ad ogni modo resta valida la regola di fare un ciclo di diverse sedute, che partono da 3 a 10, con 1-2 sedute di richiamo ogni 6 mesi.
Spero le sia stato d'aiuto.
Cordiali saluti

Dr.Sam

Domanda dermatologo

Domanda #119 - 12/03/2016 10:00:41

Buonasera, è da 10 giorni che mi è apparso prurito sulle gambe, si sono formati come dei brufoli e da domenica sono apparsi ematomi dove ho grattato. Sento le gambe pesanti e mi sembra di avere come spilli che bruciano. Ho qualche brufoletto sul petto, sulle spalle e braccia ma pochi e quelli non bruciano o produno ma sono li da qualche giorno. Da oggi prendo antistaminico e farò esami ma non so cosa sia e nemmeno il mio dottore. Il tutto è concentrato sulle cosce per di piu'. A dicembre gli esami andavano molto bene. Prendo la pillola. Potrebbe essere quella? Il dottore mi ha detto di interromperla per sicurezza. Grazie

michela

 Salve Michela,

Grazie di avermi contattato.

Purtroppo l'unico modo per poter aiutarla è visitarla e valutare l'obiettività dermatologica per orientarmi verso la diagnosi.

Resto a sua disposizione,

Cordiali saluti,

Dr. Sam

Dr.Sam

Domanda dermatologo

Domanda #118 - 12/03/2016 10:06:12

Salve, Sono un ragazzo di 31 anni che presenta un neo verrucoso sull' addome largo circa 4mm ed alto 2mm, vicino all' ombelico. L' ho fatto controllare al Dermatologo che mi ha detto che è benigno e non da  problemi. Gli ho chiesto poi se era possibile asportarlo solamente per motivi estetici e lui mi ha risposto che non c'è nessun problema, si può fare ed il neo verrebbe asportato completamente perchè sta in superfice, e sotto non rimarrebbe nulla. Mi ha anche detto che questo intervento si potrebbe fare in ambulatorio poichè non è necessario fare un esame istologico al neo asportato, in quanto questi nei sono sempre benigni. Invece parlando poi con un Medico Chirurgo specialista in Medicina estetica mi ha detto che anche se si rimuove il neo ne rimarrebbe comunque un una piccola parte sotto, piccoli residuiŁ al pari della pelle, non di bell'aspetto ed uniformi al punto che con il tempo potrebbero dare l'apparenza di un qualcosa di maligno e quindi costringere il dermatologo (nel dubbio) all'asportazione chirurgica tramite incisione della parte sottostante, causando un danno estetico maggiore (cicatrice da taglio chirurgico) rispetto al fatto di tenere il neo e non asportalo. Chi dei due ha ragione e di chi mi devo fidare? La ringrazio in anticipo per la sua disponibilità .

Tony

Salve Tony,

Ti ringrazio per avermi scritto.

La domanda si basa su un dato principale: la vera natura del nevo in dermoscopia.

Se il nevo ha una localizzazione superficiale si può tranquillamente fare laser o shaving.

Se è dermico, è meglio la mini chirurgia con sutura estetica.

In ogni modo qualora fosse dermico e profondo si potrebbe fare lo stesso shaving o laser, l'unico "rischio" è che potrebbe recidivare dopo qualche annetto. In ogni caso non incide sulla malignità.

Saluti

Dr Sam

Dr.Sam

Domanda dermatologo

Domanda #117 - 16/02/2016 08:43:29

Buonasera,  è da tempo ormai (qualche anno) che mi sono comparse delle macchie rosse sulle gambe che non vanno via in nessun modo. Il dermatologo mi ha fatto fare un eco color doppler per verificare se dovuto a problemi dovuti alla circolazione ma l'esito del doppler è stato negativo. A dire il vero, purtroppo, credo che la dottoressa è stata un pò superficiale nel visitarmi e sottovaluta la situazione. Queste macchie sono comparse quando 3/4 anni fa ho preso la sifilide secondaria, curata e sparita. Ma la sparizione della sifilide non ha fatto sparire le macchie. Temo tante cose, dalle immagini su internet assomigliano al melanoma e alla scabbia. Potete aiutarmi? Grazie anticipatamente Max

Massimo

 Buongiorno Max,

Grazie di avermi scritto.

Dalla sua descrizione capisco che ci sono numerose chiazze rosse piatte per cui eliminerei dalla lista diagnosi il melanoma per ora e mi orienterei di più verso patologie del microcircolo.
Sarei lieto di aiutarla, per poterlo fare la invito a prenotare una visita presso uno dei miei ambulatori.
Resto a disposizione per ulteriori chiarimenti.
Buona giornata

Dr.Sam

Domanda dermatologo

Domanda #116 - 02/02/2016 19:28:34

Salve, ho 22 anni e da qualche anno ho un neo intorno al capezzolo che pian piano si è ingrandito. Il dermatologo ha detto che non sembra maligno ma per precauzione è meglio fare una biopsia con esame istologico. Siccome io non voglio fare questi esami perchè soffro d'ansia, dato che il dermatologo non ha visto nulla di sospetto posso risparmiarmi di farli o rischio che il neo si maligno?

Valentina

Buonasera Valentina,

Faccio molta fatica a darti un consiglio obiettivo in quanto l'unico modo di valutare la malignità di una lesione pigmentata è di guardare con il dermatoscopio. 

A volte quando c'e il dubbio si registrano immagini dermoscopiche e si fa un follow up dopo 3 mesi per vedere se la struttura sta cambiando. Altrimenti si tiene sott'occhio senza fare biopsie o cose simili.

Se fossi interessata a fare una valutazione dermoscopica ti invito a prenotare una visita presso uno dei miei ambulatori.

Cordiali saluti

Dr. Sam 

Dr.Sam

Domanda dermatologo

Domanda #114 - 26/01/2016 23:19:38

Salve soffro di dermatite sebborrica da anni, diagnosticata dal mio dermatologo sul cuoio capelluto, ho episodi di dermatite anche sul naso e un Po nei condotti uditivi e anche un Po al centro del petto, a volte ne ho anche un Po sotto i peli pubici, per la pelle ho usato la pomata nizoral.per la testa ho usato vari shampoo in questo momento uso mellismed bioshampoo. La situazione della pelle con il nizoral migliora ma sulla testa la situazione non mi lascia tregua...se non per qualche giorno. mi può consigliare qualche prodotto da usare sul cuoio capelluto? Sto perdendo molti capelli anche per la dermatite e i fastidi di forfora e croste e o pruriti sono sfiancanti nel tempo. Sto passando un periodo di stress e sono in fase di uscita da una depressione attualmente prendo paroxetina e so che lo stress e depressione aumentano l'aggressività  della dermatite. La ringrazio per la sua disponibilità .

Angelo

Buonasera Angelo,

Grazie di avermi contattato.

La dermatite seborroica è una patologia infiammatoria con spesso sovrinfezione fungina.

Ovviamente i prodotti che mi ha segnalato vanno bene ma spesso non bastano e c'è bisogno di aggiungere una terapia di fondo per eradicare l'agente causale.

Non posso prescrivere creme farmacologiche senza valutare il quadro, se fosse interessato la invito ad effettuare una visita dermatologica presso uno dei miei studi per darle la terapia migliore a seconda dell'estensione clinica.

Resto a sua disposizione

Dr. Sam

Dr.Sam

Domanda dermatologo

Domanda #113 - 09/01/2016 14:44:02

Buongiorno, la contatto per chiederle se a Faenza presso il Centro FIT Lei effettua laser per togliere couperose dal viso .Nell' eventualità  lei lo facesse, io non ne ho moltissima ma non me la posso proprio vedere, in genere quante sedute ci vogliono? Grazie

monica

Salve Monica,
Grazie di avermi contattato.

La rosacea o la couperose è un processo infiammatorio evolutivo per cui se non ha mai fatto una terapia mirata per la rosacea preferirei prima trattarla per bloccare l'evoluzione della patologia e poi a distanza di qualche settimana valutare di nuovo per vedere se trattare o meno con il laser le telangiectasie.
Resto a sua disposizione,
Cordiali saluti 

Dr.Sam

Domanda dermatologo

Domanda #112 - 06/01/2016 11:10:49

Salve, Le scrivo in merito ad un esito cicatriziale tipo "buco da varicella" causato in seguito ad una crosta staccatasi accidentalmente prima del tempo questa estate. Tutto è partito da un semplice brufolo! Adesso è presente un piccolo avvallamento sulla guancia sinistra e il segno è diventato permanente. Mi domandavo che tipo di interventi dermatologici è possibile effettuare o se devo semplicemente rassegnarmi ad accettare tale segno sul volto che assomiglia moltissimo ad un buco da varicella . Oltre a questo ho anche i classici esiti da varicella sparsi un po' ovunque. Almeno una decina! RingraziandoLa per la cortese attenzione porgo cordiali saluti.

Gessica

Buongiorno Gessica,

Ti ringrazio di avermi contattato.

Di norma l'acne e la varicella lasciano delle piccole cicatrici sul viso e meno frequentemente sul corpo.

Ci sono diverse modalità di trattamento: dal laser frazionato quando il quadro è diffuso a diversi peeling innovativi e non impegnativi che permettono già dopo 2 sedute di ottenere un importante risultato.

Resto a disposizione per ulteriori chiarimenti.

Buona giornata

Dr.Sam

Domanda dermatologo

Domanda #111 - 26/12/2015 20:54:25

Salve, Le scrivo in merito ad un problema che ho sulle mie mani,che dura dall'estate. Ho 25 anni e ho sempre sofferto di pelle secca e durante il periodo invernale è sempre una guerra per via delle spaccature che si creano. A lavoro all'inizio usavo i guanti in lattice (e non ho mai avuto problemi) e all'improvviso ho avuto una sorta di sfogo (prurito intenso con bolle ricche di sebo).Prendo appuntamento con un dermatologo della mia città ,e la diagnosi è stata ''dermatite da contatto seborroica''. Mi prescrive una cura di cortisone (deltacortene-prednisone) per 8 giorni con aggiunta di crema per le mani ''menaderm''.Finita la cura passano altri 3 giorni e il tutto comincia di nuovo. Per problemi economici ho cercato una soluzione su internet e mi è stata consigliata la crema della BioNike ''triderm lenil+'' ma non ha fatto effetto. Ho provato sul lavoro ad usare guanti al nitrile o i guanti in cotone da sotto al classico guanto giallo da cucina,ma la situazione non cambia. Ormai le mie mani sono piene di queste bolle che se toccate o non rilasciano sebo continuamente,non posso più piegare le dita. Le chiedo aiuto in quanto non so più cosa fare. Anticipatamente grazie.

BARBARA

Salve Barbara,

Grazie di avermi contattato.

Mi sembra strano che possa essere una dermatite da contatto "seborroica" a maggior ragione avendo come sede le mani!

È ovvio che senza un'anamnesi accurata e sopratutto un'esame clinico nel quale posso vedere e palpare, faccio fatica a darle maggiori informazioni.

Ho ambulatori a ravenna e a castel san pietro; le fa comodo uno di questi posti per farsi una visita così facciamo il punto della situazione e iniziamo una terapia adeguata?

Resto a disposizione per ulteriori chiarimenti.

Dr.Sam

Domanda dermatologo

Domanda #110 - 08/12/2015 16:08:06

Egregio dottore, Vorrei chiedere un vostro parere del mio problema. Sono circa 6 mesi che avverto questi sintomi al cuoio capelluto: Prurito persistente,sensibilità  al capo toccando anche solo con la mano per accarezzarli, perdita di capelli soprattutto nel lavaggio, formicolio , forfora, infine ho notato che ci sono dei brufoletti. Mi sono allarmato e sono andato da vari dermatologi specializzati mi hanno diagnosticato la tricodinia.La cura è stata: olux schiuma, kvis buste,same trix , same urto lozione, shampoo rev keratin e infine iniezioni di placentex.Tutto questo l'ho fatto per 3 mesi non avendo risultati benefici ma continuo ad avvertire i sintomi da prima elencati. Vorrei dei consigli da parte vostra su come risolvere questo problema.. la ringrazio..

Angelo

Grazie di avermi contattato.

Ci sono tante patologie al cuoio capelluto che possano dare fastidio, ma quando mi dice che ha sensibilità associata a "brufoli" e ha caduta di capelli, inizio a pensare ad alcune malattie specifiche che conducono a questo quadro.

Ovviamente per inquadrare meglio la sua situazione ho bisogno di visitarla per valutare clinicamente e dermoscopicamente la situazione e di conseguenza adattare la terapia al suo caso specifico. 

Se fosse interessato, la invito ad effettuare una visita presso il mio studio a ravenna in via anastagi 7.

Resto a disposizione,

Dr Sam

Dr.Sam

Domanda dermatologo

Domanda #109 - 18/07/2015 11:53:05

Ho problemi di acne cistica e vorrei sapere cosa dovrei fare peeling o laser e se potrei sapere i costi e la prima visita quanto costa

Claudio

 Buongiorno Claudio,

L'acne cistica potrebbe comportare una fase infiammatoria per cui nel suo trattamento bisognerebbe considerare anche terapie con antibiotici e antisettici locali e in certi casi, sistemici. Ovviamente, una volta superata la fase infiammatoria, possiamo procedere con un trattamento ''estetico'' a tipo di laser o peeling. 

Le mando comunque una risposta privata più dettagliata. 

cordiali saluti

Dr.Sam

Domanda dermatologo

Domanda #108 - 25/06/2015 19:18:04

hello dr sam and congratulations for ur website!! :):)

chadi

Hello Chadi, Thank you for your interest! PS: soon my website will also be in an english version Best Regards

Dr.Sam

Domanda dermatologo

Domanda #107 - 25/06/2015 19:37:55

Gentile Dr Sam, soffro di cellulite, c'è qualche trattamento efficace per sconfiggerla? grazie.

Camilla

Gentile Camilla, grazie di avermi contattato. La cellulite è una condizione purtroppo molto diffusa nel sesso femminile. Ci sono diversi stadi di cellulite, ad ogni stadio corrisponde una terapia adeguata. In modo sommario, ci sono delle nuove sostanze che possiamo usare a microiniezioni permettendo un netto miglioramento. Per darti i consigli specifici e di conseguenza la giusta cura, la invito ad effettuare una visita specialistica. cordiali saluti

Dr.Sam

Domanda dermatologo

Domanda #80 - 25/06/2015 18:03:15

Ho un problema di psoriasi da circa 1 anno. Posso comunque andare al mare?

Davide

Grazie Davide per averci contattato. La psoriasi è una delle dermatosi infiammatorie che potrebbe trarre beneficio dall'esposizione solare controllata. Ovviamente prendendo in considerazione le giuste misure di fotoprotezione.

Se vuole un consulto più approfondito può prendere un appuntamento.

Cordiali Saluti

Dr. Sam

Dr.Sam

Domanda dermatologo
EN